La mia soluzione: Raspberry Pi + Wallet Qtum, Stealth Coin o altri wallet per Raspberry Pi.

@fa-clock-o@ tempo: 20 minuti (+ minimo un'ora per scaricare la blockchain per la prima volta)

@fa-star@ difficoltà: media

@fa-wrench@ abilità consigliata: uso del terminale

@fa-quote-left@Perchè seguire questa guida

In questa guida vi illustrerò con i passaggi più semplici come utilizzare il nostro incredibile Raspberry Pi come wallet per le vostre Cryptomonete. Potete usare questa soluzione come alternativa ai servizi online o ai wallet grafici tradizionali per PC. Inoltre è possibile fare staking 24 ore su 24 dato che il Raspberry può rimanere sempre acceso.
I coin rimangono sulla vostra rete e non su server stranieri. E' possibile utilizzare un Raspberry Pi apposito o uno già configurato.

E' possibile combinare questa guida con altre mie guide. Il wallet per fare staking deve rimanere acceso 24/24 è consigliabile non installarlo sul Mediacenter OSMC ma potete combinarlo tranquillamente con Pi-hole e Resilio Sync:

  • Wallet. Portafoglio per Cryptomonete + Staking.
  • Backup Server. Backup e sincronizzazione di file da pc, mac e mobile.
  • Secondo nodo Resilio Sync. Se avete già installato su un altro Raspberry Pi una mia soluzione con Resilio Sync, potete installare Resilio Sync anche su questo secondo Raspberry con un HDD collegato, sincronizzate le stesse cartelle e otterrete un secondo Nodo! Per un Backup ancora più reliable.
  • Download Center. Scaricare file da Torrent.
  • Pi-Hole AD Block di rete.

In questa guida utilizzeremo coin e wallet Qtum e Stealth, aggiornerò la guida con altri wallet più avanti. La procedura è molto simile per tutti i wallet.

Sono disponibile ad aiutarvi, se avete dubbi o siete in difficoltà, lasciatemi un commento o scrivetemi una mail.

@fa-quote-left@Vale la pena?

PRO

  • @fa-linux@ Si basa su software (Linux e Wallet per ARM) sempre aggiornati.
  • Wallet Personale. I coin risiedono sul vostro Raspberry Pi.
  • E' un wallet a tutti gli affetti, con possibilità di Staking.
  • Può rimanere acceso 24/24 7/7.
  • Bassi consumi, non scalda, non fa rumore, vi dimenticherete che sia acceso, potenzialmente alimentabile a batteria.
  • Può essere nascosto ovunque.

CONTRO

  • Nessuna interfaccia grafica, il Wallet si gestisce da comandi da terminale collegandosi al Raspberry Pi via SSH. Alcuni wallet hanno un' interfaccia web che permette di fare operazioni base.
  • Non è una soluzione "out of the box", richiede installazione e configurazione attraverso l'uso di comandi da terminale.
  • Anche se molto simili i wallet hanno prestazioni diverse, la stabilità della soluzione dipende dalla vostra configurazione.
  • Assistenza limitata alle guide online e al sito ufficiale.
  • Tutto questo mondo è in continuo sviluppo.

Fa per voi se...

  • Volete un Wallet casalingo installato su una piattaforma stabile, affidabile, che può rimanere acceso 24/24.

  • Non volete spendere soldi per un PC o server dedicato ma volete qualcosa che faccia il suo lavoro.

  • Volete che i vostri coin risiedano a casa vostra, non in un paese straniero, in un ambiente controllato da voi.

Non fa per voi se...

  • Volete una soluzione "fatta e finita" che non abbia bisogno di essere configurata.

  • Non volete usare il terminale per gestire il wallet.

@fa-quote-left@Quali wallet sono disponibili?

Ogni moneta che abbia un versione del wallet per processore ARM può essere installato su Raspberry Pi. Molte monete si stanno armando in questo senso perchè il Raspberry Pi è naturalmente l'hardware più adeguato dove far girare un wallet che debba rimanere sempre connesso. La procedura che trovate descritta per i wallet Qtum e Stealth è simile per le altre monete PoS.

Nella mia guida vi illustrerò i passaggi per installare i wallet Qtum e Stealth Coin.

@fa-warning@ Teoricamente è possibile installare più di un wallet su un Raspberry Pi, ma ogni wallet ha prestazioni diverse e alcuni sono più pesanti di altri, installate il primo e valutate stabilità del wallet e del Raspberry, quanta RAM e CPU vengono consumate una volta che il wallet è online ed ha scaricato la blockchain.

In modo simile ho installato anche i wallet Syndicate, Pivx (Staking Calculator), Particl (installer, mobile App), Peercoin, NAV coin (NAV Pi, immagine per Raspberry Pi) (Staking Calculator), DASH, OKCash, BlackCoin e Monero. Se volete sapere come scrivetemi una mail o un commento!

Pink Coin, sta producendo il suo wallet basato su Raspberry Pi Zero, tutto Rosa.

Pink Coin

Stakebox, un progetto tutto incentrato sullo Staking, ci sono varie soluzioni già pronte per essere utilizzate basate su Raspberry Pi. Senza dover installare nulla.

@fa-quote-left@Quali funzioni sono disponibili?

Sono disponibili tutte le funzioni di un wallet per pc, creazione indirizzo wallet, invio e ricezione denaro, staking.

@fa-quote-left@Cosa vuol dire Staking.

Rispetto alle classiche Cryptomonete come il Bitcoin, Ethereum e Litecoin che si basano sul Proof-of Work, alcune monete di nuova generazione, che si basano sul Proof-of-Stake permettono anche di fare Staking di valuta, cioè accumularla per generare interessi e "ricompense". Le monete, se non movimentate, mentre il wallet è connesso, maturano degli interessi (state aiutando la sicurezza della rete e venite ricompensati per questo, secondo quanto stabilito da ogni cryptovaluta). Senza minare monete potete quindi generare interessi semplicemente tenendo della valuta nel wallet. Per fare Staking non è necessario un Hardware performante come per il Mining. Il Raspberry Pi 3 è il miglior Hardware per fare Staking, grazie al suo bassissimo consumo elettrico.

Su Poslist.org trovate una pratica lista con le monete PoS e i relativi Stake Reward.

@fa-quote-left@Perchè comprare adesso.

Per essere ricompensati dallo Staking e iniziare a guadagnare dovete compare delle cryptovaluta e mantenerla nel vostro wallet attivo, più monete avete più le ricompense saranno frequenti. Questo è un periodo (da Gennaio 2018 ad oggi) dove le cryptovalute stanno perdendo valore e questo ci permette di comprarne tante e a poco. La principale fonte di guadagno sarà lo Staking ma se intanto le monete salgono di valore, allora anche il vostro guadagno sarà maggiore e potrete decidere di reinvestire o ritirare i soldi scambiandoli di nuovo.

@fa-shopping-cart@ ...ecco cosa vi serve:

@fa-money@ spesa base: 50€ circa

@fa-plug@ Raspberry Pi

Starter Kit:

In alternativa potete comprare lo Starter Kit ufficiale 58,58€. Comprende tutti i pezzi necessari.

Opzionalmente:

  • Vi trovate in condizioni elettriche o metereologiche avverse? "UPS Pico", UPS per Raspberry Pi 19,99£ Opzionalmente comprate la batteria da 3000 Mah per avere 8 ore di autonomia in caso di completa mancanza di corrente.

  • Alimentazione a batteria BattBorg £15.00 per 14 ore e 30 minuti di autonomia.

@fa-quote-left@Preparare il Raspberry Pi!

Se avete seguito la mia guida: "Il vostro nuovo Mediacenter" o avete già  installato sul Raspberry Pi una distribuzione Debian, il vostro sistema è già pronto, passate direttamente all'installazione del wallet.

Se il vostro Raspberry Pi non ha ancora un sistema operativo e non volete utilizzarlo come Mediacenter o altro, ma solo come wallet, allora scaricate l'ultima versione di NOOBS, un installatore di sistemi operativi. Scompattate e copiate il contenuto sulla SD (Importante! Scompattate tutto nella root della SD, non in una cartella). Ora inserite la memoria SD nel Raspberry e collegate il Raspberry alla TV con una tastiera USB.

Trovate una guida esaustiva su NOOBS su questo sito (in inglese).

Una volta acceso il Raspberry verrà lanciato l'installer, scegliete Raspbian Lite (senza desktop).

Se volete potete installare la versione Desktop di Raspbian. Potete utilizzare il Raspberry Pi con monitor, tastiera e mouse oppure connettervi alla macchina in remoto via VNC.

Terminate l'installazione:

  • 1) Accedete al sistema con utente pi - password raspberry
  • 2) Abilitate l'accesso SSH. utilizzate il comando sudo raspi-config selezionate "Interfacing Options/SSH", confermate e chiudete.
  • 3) Cambiate l' Hostname sempre con sudo raspi-config selezionate "Network/Hostname" questo sarà il nome del vostro server sulla rete.
  • 4) assegnate un indirizzo IP statico alla macchina. Usate il comando ifconfig per trovare la vostra periferica di rete ("interface" es: "enxb827ebdc0d1f" o "eth0"). Editate con sudo nano /etc/dhcpcd.conf la configurazione di rete, seguite questo esempio (senza gli apici):

`#static IP configuration

interface enxb827ebdc0d1f
static ipaddress=192.168.1.15/24
static routers=192.168.1.1
static domain
name_servers=192.168.1.1`

Ctrl + x e y per salvare e chiudere il file.

  • 5) fate un reboot del sistema sudo reboot e continuate a seguire questa guida.

Connettetevi al Raspberry Pi via SSH.

Aprite un terminale (anche con il cellulare o tablet connesso in rete locale). Digitate:

ssh utente@INDIRIZZIOIP

esempio:

ssh pi@192.168.1.2

oppure:

ssh pi@raspberrypi.local o ssh osmc@osmc.local se state partendo dalla mia guida sul Mediacenter.

Creiamo un nuovo utente per ragioni di sicurezza. Scegliete il nome che più vi aggrada, da ora in poi inseritelo dove la guida viene utilizzato l'utente "pi". Questa sarà l'utenza che userete per gestire il vostro wallet. Potete crearne uno per tutti i wallet o un utente per ogni wallet.

sudo adduser NOMEUTENTE (inserire password)

es: sudo adduser cryptomancer

aggiungerlo al gruppo sudo:

sudo usermod -aG sudo NOMEUTENTE

Ora uscite da ssh con il comando exit e rientrate con la vostra nuova utenza e password. Ricordatevi di inserire la nuova utenza dove nella guida viene utilizzato l'utente di default di Raspbian: "pi"

@fa-quote-left@Installate il vostro Wallet Qtum

Copiate da github il link dell'ultima release del wallet Qtum per Raspberry Pi (es: https://github.com/qtumproject/qtum/releases/download/mainnet-ignition-v0.14.15/qtum-0.14.15-arm-linux-gnueabihf.tar.gz).

Ora dovete scaricare questo file, creare una cartella e scompattarlo.

potete farlo da terminale:

  • mkdir ~/qtum-wallet

Organizzate i diversi wallet in cartelle separate, verrà creata in automatico una cartella /home/pi/.qtum/ contenente il vostro wallet.dat quando lancerete il servizio

  • cd ~/qtum-wallet

  • wget https://github.com/qtumproject/qtum/releases/download/mainnet-ignition-v0.14.15/qtum-0.14.15-arm-linux-gnueabihf.tar.gz

inserite qui sopra il link dell'ultima release

  • tar --strip 1 -C ~/qtum-wallet -xf ~/qtum-wallet/qtum-0.14.2-arm-linux-gnueabihf.tar.gz

inserite qui sopra il nome del file dell'ultima release

oppure da esplora risorse sftp/ssh:

Con un programma per connettersi in sftp o ssh o con "connessione al sever" su mac e linux (lo trovate nel menu dell' "esplora risorse")

  • scompattate il file

  • entrate nella cartella /home/pi o /home/NOMEUTENTE

  • create una cartella qtum-wallet trascinate qui dentro la cartella scompattata

Una volta scompattato il wallet diamo i permessi di esecuzione con il comando:

sudo chmod +x ~/qtum-wallet/bin/qtumd

Ora possiamo creare un lanciatore per il servizio o lanciarlo manualmente con il comando:

~/qtum-wallet/bin/qtumd -daemon=1

@fa-quote-left@Creiamo il lanciatore del servizio

sudo nano /etc/systemd/system/qtumd.service

incollate quanto segue all'interno del file
"/etc/systemd/system/qtumd.service" appena creato, facendo attenzione a sostituire l'utente "pi" in ogni rigo, se necessario (quindi usate "NOMEUTENTE" al posto di "pi"), fate attenzione anche a non lasciare spazi tra la riga [Unit], [Service], [Install] e il blocco sottostante (qui sul blog non me lo fa formattare come dovrebbe essere).


[Unit]

Description=Qtum coin daemon service
After=network.target

[Service]

Type=forking
User=pi
WorkingDirectory=/home/pi/qtum-wallet
ExecStart=/home/pi/qtum-wallet/bin/qtumd -daemon=1 -par=2 -onlynet=ipv4 -noonion -listenonion=0 -maxconnections=24 -rpcbind=127.0.0.1 -rpcallowip=127.0.0.1
PIDFile=/home/pi/.qtum/qtumd.pid
Restart=always
RestartSec=1
KillSignal=SIGQUIT
KillMode=mixed

[Install]

WantedBy=multi-user.target


Control + x e y + invio per sovrascrivere e chiudere il file.

Abilitate il lanciatore appena creato:
sudo systemctl daemon-reload

Abilitate il servizio all'avvio del sistema:
sudo systemctl enable qtum.service

@fa-warning@ Sconsiglio l'avvio automatico di più di un wallet.

Per far partire il servizio manualmente (partirà in automatico al riavvio):
sudo service qtumd start

Per fermare il servizio:
sudo service qtumd stop

Per controllare lo stato del servizio:
sudo service qtumd status

Log del wallet:
tail -f ~/.qtum/debug.log

@fa-warning@ Quando il wallet sarà online inizierà a sincronizzarsi con la blockchain, questo potrebbe richiedere molto tempo, finchè l'operazione non sarà conclusa non inviate soldi a questo wallet.

@fa-quote-left@Utilizzare la Qtum Command-Line Tool

Informazioni sul vostro wallet:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli getwalletinfo

@fa-angle-right@ Criptare il Wallet

la mancanza del campo unlocked_until ci dice che il wallet non è criptato, scegliete la vostra frase per criptare il wallet (es: breathe sunflower rainbow threetotheright fourtotheleft 450), poi digitate il seguente comando:

~/qtum-wallet/bin/qtum-cli -stdin encryptwallet

Linux attenderà che inseriate la vostra frase, una volta scritta premete invio e alla fine ctrl+D

Dopo qualche secondo il wallet sarà finalmente criptato, apparirà a schermo questa frase:

wallet encrypted; Qtum server stopping, restart to run with encrypted wallet. The keypool has been flushed and a new HD seed was generated (if you are using HD). You need to make a new backup.

@fa-angle-right@ Backup del Wallet

Facciamo subito un backup del wallet, il file si trova sotto ~/.qtum/wallet.dat, copiatelo sul vostro computer con questo comando dal terminale del vostro PC, oppure con un programma per connettersi in sftp o ssh al Raspberry Pi, come FileZilla (il servizio del wallet deve essere fermo):

scp NOMEUTENTE@raspberrypi.local:~/.qtum/wallet.dat ./NOMEBACKUP.dat

es: scp pi@raspberrypi.local:~/.qtum/wallet.dat ./rpi_qtum-wallet-backup1.dat

Tenete questo file e la chiave di decriptazione al sicuro, dentro il file dat ci sono i vostri coin ed è possibile sbloccarlo solo con la passphrase.

Per ulteriori informazioni sul backup seguite questa pagina (in inglese).

@fa-angle-right@ Bloccare/Sbloccare il wallet

Per fare staking dovrete sbloccare il vostro wallet utilizzando questa procedura:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli -stdin walletpassphrase

  • Linux attenderà che inseriate la vostra passphrase, una volta scritta premete invio
  • ora scrivete il tempo di sblocco del wallet (99999999 per infinito), premete invio
  • ora scrivete true (false se volete solo sbloccare l'invio di denaro), premete invio e alla fine ctrl+D

Verificate con il seguente comando:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli getwalletinfo

che il valore unlocked_until non sia 0

Se volete bloccare il vostro wallet:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli walletlock

@fa-angle-right@ Inviare e Ricevere monete

Se volete inviare monete il wallet deve essere sbloccato, per riceverle invece no. Utilizzate o create un indirizzo come descritto qui sotto, sarà qui che invierete e riceverete monete.

L'indirizzo di default del vostro wallet:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli getaccountaddress ""

Nuovo indirizzo con nome account:
es: ~/qtum-wallet/bin/qtum-cli getaccountaddress "Dog-Food"

Per avere una lista dei vostri indirizzi e dei coin per ogni indirizzo:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli listaccounts

Inviare soldi:
~/qtum-wallet/bin/qtum-cli sendtoaddress "address" amount

Controllate che il vostro nuovo Wallet sia online a tutti gli effetti inserendo l'indirizzo nella Blockchain Explorer:
https://explorer.qtum.org/

@fa-angle-right@ Staking

Quando le vostre monete saranno nel wallet per almeno 500 blocchi saranno mature e potrete iniziare a guadagnare una percentuale direttamente sul vostro Raspberry Pi!

Usate questo comando e verificate che i valori enabled e staking siano true:

~/qtum-wallet/bin/qtum-cli getstakinginfo

Ogni volta che fermate il servizio o riavviate il Raspberry Pi, il wallet si chiude in automatico. Sbloccate il wallet con il comando descritto sopra, per continuare lo Staking.

@fa-angle-right@ Update del wallet

Quando un nuovo wallet viene rilasciato sulla pagina di github, aggiornate il vostro wallet seguendo questi passaggi:

  • Scaricate il nuovo wallet dalla pagina di github.
  • Fate un Backup del file .dat del vostro wallet come descritto sopra.
  • fermate il servizio sudo service qtumd stop
  • Rinominate la cartella di installazione del vecchio wallet. mv ~/qtum-wallet ~/qtum-wallet-old
  • Scompattate la nuova cartella e copiatela sul Raspberry Pi come fatto durante l'installazione.
  • avviate il servizio sudo service qtumd start
  • cancellate la vecchia cartella rm ~/qtum-wallet-old


@fa-quote-left@Installate il vostro Wallet Stealth

Copiate da github il link dell'ultima release del wallet Stealth per Raspberry Pi (es: https://github.com/StealthSend/Stealth/releases/download/v2.1.0.2/Stealth-Daemon-2.1.0.2-Raspbian.tar).

Ora dovete scaricare questo file creare due cartelle e scompattarlo.

potete farlo da terminale:

  • mkdir ~/stealth-wallet

  • mkdir ~/.StealthCoin (non cambiate questo nome)

Organizzate i diversi wallet in cartelle separate

  • cd ~/stealth-wallet

  • wget https://github.com/StealthSend/Stealth/releases/download/v2.1.0.2/Stealth-Daemon-2.1.0.2-Raspbian.tar

inserite qui sopra il link dell'ultima release

  • tar --strip 1 -C ~/stealth-wallet -xf ~/stealth-wallet/Stealth-Daemon-2.1.0.2-Raspbian.tar

inserite qui sopra il nome del file dell'ultima release

oppure da esplora risorse sftp/ssh:

Con un programma per connettersi in sftp o ssh o con "connessione al sever" su mac e linux (lo trovate nel menu dell' "esplora risorse")

  • scompattate il file sul vostro pc

  • sul Raspberry Pi entrate nella cartella /home/pi o /home/NOMEUTENTE

  • create una cartella stealth-wallet e trascinate qui dentro il file scompattato

Ora dobbiamo scaricare il file "bootstrap.dat" e copiarlo nella cartella ~/.StealthCoin

potete farlo da terminale:

  • cd ~/.StealthCoin

  • BOOTSTRAP_ID=0B8rWObF4xz1YRzd1VVNXM0JrWEE

  • wget --load-cookies /tmp/cookies.txt "https://docs.google.com/uc?export=download&confirm=$(wget --quiet --save-cookies /tmp/cookies.txt --keep-session-cookies --no-check-certificate 'https://docs.google.com/uc?export=download&id='${BOOTSTRAP_ID} -O- | sed -rn 's/.*confirm=([0-9A-Za-z_]+).*/\1\n/p')&id=${BOOTSTRAP_ID}" -O xst-bootstrap.7z && rm -rf /tmp/cookies.txt

  • 7z x ~/xst-bootstrap.7z

oppure da esplora risorse sftp/ssh:

Con un programma per connettersi in sftp o ssh o con "connessione al sever" su mac e linux (lo trovate nel menu dell' "esplora risorse")

  • scompattate il file sul vostro pc

  • sul Raspberry Pi entrate nella cartella /home/pi/ o /home/NOMEUTENTE/

  • create una cartella .StealthCoin (mi raccomando il punto) e trascinate qui dentro il file scompattato (è una cartella nascosta).

Una volta scompattato il wallet diamo i permessi di esecuzione con il comando:

sudo chmod +x ~/stealth-wallet/StealthCoind

Adesso creiamo un file di configurazione:

  • nano ~/.StealthCoin/StealthCoin.conf

  • incollate quanto segue nel file appena creato, inserite un "rpcuser" e una "rpcpassword" di almeno 16 elementi scelti da voi (inseritelo al posto delle virgolette):


rpcuser="insert a random username here"
rpcpassword="insert a LONG random password here"
server=1
daemon=1


Control + x e y + invio per sovrascrivere e chiudere il file.

Ora possiamo creare un lanciatore per il servizio o lanciarlo manualmente con il comando:

~/stealth-wallet/StealthCoind -daemon=1

@fa-quote-left@Creiamo il lanciatore del servizio

sudo nano /etc/systemd/system/stealth.service

incollate quanto segue all'interno del file
"/etc/systemd/system/stealth.service" appena creato, facendo attenzione a sostituire l'utente "pi" in ogni rigo, se necessario (quindi usate "NOMEUTENTE" al posto di "pi"), fate attenzione anche a non lasciare spazi tra la riga [Unit], [Service], [Install] e il blocco sottostante (qui sul blog non me lo fa formattare come dovrebbe essere).


[Unit]

Description=Stealth coin daemon service
After=network.target

[Service]

Type=forking
User=pi
WorkingDirectory=/home/pi/stealth-wallet
ExecStart=/home/pi/stealth-wallet/StealthCoind
PIDFile=/home/pi/.StealthCoin/StealthCoind.pid
Restart=always
RestartSec=1
KillSignal=SIGQUIT
KillMode=mixed

[Install]

WantedBy=multi-user.target


Control + x e y + invio per sovrascrivere e chiudere il file.

Abilitate il lanciatore appena creato:
sudo systemctl daemon-reload

Abilitate il servizio all'avvio del sistema:
sudo systemctl enable qtum.service

@fa-warning@ Sconsiglio l'avvio automatico di più di un wallet.

Per far partire il servizio manualmente (partirà in automatico all'avvio del sistema):
sudo service stealth start

Per fermare il servizio:
sudo service stealth stop

Per controllare lo stato del servizio:
sudo service stealth status

Log del wallet:
tail -f ~/.StealthCoin/debug.log

@fa-warning@ Quando il wallet sarà online inizierà a sincronizzarsi con la blockchain, questo potrebbe richiedere molte ore, finchè l'operazione non sarà conclusa non inviate soldi a questo wallet.

@fa-quote-left@Utilizzare la Command-Line di Stealth Coin

Help dei comandi del wallet:
~/stealth-wallet/StealthCoind help

Info del wallet:
~/stealth-wallet/StealthCoind getinfo

Criptare il wallet:
~/stealth-wallet/StealthCoind encryptwallet <la vostra passphrase>

es: ~/stealth-wallet/StealthCoind encryptwallet la-vostra-passphrase

@fa-warning@ dopo aver fatto questa operazione fermate il servizio, fate un backup, rilanciate il servizio

Sbloccare il wallet per lo Staking:

~/stealth-wallet/StealthCoind walletpassphrase <la vostra passphrase> <timeout>

es: ~/stealth-wallet/StealthCoind walletpassphrase la-vostra-passphrase 99999999

controllate con il comando ~/stealth-wallet/StealthCoind getinfo che il campo "unlocked_until" non sia "0".

L'indirizzo del vostro wallet (di default senza nome ""):
~/stealth-wallet/StealthCoind getaccountaddress ""

Nuovo indirizzo e nome account:
~/stealth-wallet/StealthCoind getnewstealthaddress [label]

al posto di [label] potete specificare un nome per il vostro indirizzo, es: ~/stealth-wallet/StealthCoind Dog-Food

Lista degli account e coin:
~/stealth-wallet/StealthCoind listaccounts

Inviare soldi:
~/stealth-wallet/StealthCoind sendtoaddress <StealthCoinaddress> <amount>

Controllate che il vostro nuovo Wallet sia online a tutti gli effetti inserendo l'indirizzo nella Blockchain Explorer:
https://chainz.cryptoid.info/xst/

@fa-angle-right@ Staking

Quando le vostre monete saranno mature inizierete a guadagnare una percentuale direttamente sul vostro Raspberry Pi!

Stealth Coin fa Staking di default, basta cryptare il wallet, sbloccarlo e lasciarlo acceso.

Ogni volta che fermate il servizio o riavviate il Raspberry Pi, il wallet si chiude in automatico. Sbloccate il wallet con il comando per sbloccarlo, come descritto sopra, per continuare lo Staking.

@fa-angle-right@ Backup del Wallet

Facciamo subito un backup del wallet, il file si trova sotto ~/.qtum/wallet.dat, copiatelo sul vostro computer con questo comando dal terminale del vostro PC, oppure con un programma per connettersi in sftp o ssh al Raspberry Pi, come FileZilla (il servizio del wallet deve essere fermo):

scp NOMEUTENTE@raspberrypi.local:~/.StealthCoin/wallet.dat ./NOMEBACKUP.dat

es: scp pi@raspberrypi.local:~/.StealthCoin/wallet.dat ./rpi_wallet-stealthcoin-backup1.dat

Tenete questo file e la chiave di decriptazione al sicuro, dentro il file dat ci sono i vostri coin ed è possibile sbloccarlo solo con la passphrase.

Per ulteriori informazioni sul backup seguite questa pagina (in inglese).

@fa-angle-right@ Update del wallet

Quando un nuovo wallet viene rilasciato sulla pagina di github, aggiornate il vostro wallet seguendo questi passaggi:

  • Scaricate il nuovo wallet dalla pagina di github.
  • Fate un Backup del file .dat del vostro wallet come descritto sopra.
  • fermate il servizio sudo service stealth stop
  • Rinominate la cartella di installazione del vecchio wallet. mv ~/stealth-wallet ~/stealth-wallet-old
  • Scompattate la nuova cartella e copiatela sul Raspberry Pi come fatto durante l'installazione.
  • avviate il servizio sudo service stealth start
  • cancellate la vecchia cartella rm ~/stealth-wallet-old


@fa-quote-left@ Personalizzare il Raspberry Pi

@fa-quote-left@Ora siete UP and Running!

Avete fatto tutto. Potete iniziare a utilizzare il vostro Wallet.

Questa la login di default se avete installato Raspbian, altrimenti usate username e password create per il wallet:

    username: pi
    password: raspberry

Fate un'immagine della SD Card/USB Drive utilizzando la mia guida "Backup like a PRO".

@fa-warning@Sicurezza

@fa-warning@Update! Ricordatevi che Linux è un sistema sicuro e rimane tale finchè manterrete kernel e i programmi aggiornati. Per effettuare un update del sistema digitate da terminale:

sudo apt-get update

sudo apt-get dist-upgrade

Liberare spazio cancellando i pacchetti di installazione:

sudo apt-get clean

Cambiare password:

passwd

Elenco dei processi, stato CPU e RAM:

top (crtl + c per uscire)

STAY TUNA!

@fa-desktop@ per info, suggerimenti, richieste o se volete che "ci pensi io" scrivete ad: albi[chiocciola]twelvepurplepills.com

@fa-coffee@ Vi siete trovati bene con le mie guide e volete offrirmi una bella birra o un caffè? Fate una piccola donazione con Paypal!

Offrimi un caffè!

@fa-floppy-o@ Foto di copertina: Cribb10

@fa-floppy-o@ Riferimenti (in inglese): Qtum Staking Tutorial using qtumd on a Raspberry Pi 3 by cryptominder - Update Qtum Staking Tutorial using qtumd on a Raspberry Pi 3
by cryptominder
- StealthCoin community guide by @sushi2k7 - Stealth Wiki

@fa-leaf@ Questo post è in continuo aggiornamento.

guida aggiornata il: 15 Novembre 2018